Follow Me Instagram_Icon_Small google imgres

Thursday, August 17, 2017

Ricetta per pancake alle mandorle

Posted by Matteo Casadio on 1 aprile 2017

Se vuoi iniziare la giornata con il sorriso e pieno di energia devi provare a fare colazione con questi pancake alle mandorle, gluten free.

Questa ricetta e facile e veloce e nonostante l’apparenza anche sana.

Pancake alle mandorle

Pancake alle mandorle

Ingredienti per 4 persone:

260 g farina di mandorle
4 uova grandi
120 g latte di mandorle
600 g olio extra vergine di oliva o olio di cocco
15 g miele grezzo ( 2 cucchiai) o sciroppo d’acero
8 g bicarbonato
cannella in polvere
sale marino

Lavorare tutti gli ingredienti in una bowl con una frusta. La pastella non deve essere ne troppo densa ne troppo liquida.

Scaldare una padella di ferro, o una antiaderente, ungere con olio di cocco e con un mestolo, versare la quantità necessaria per  fare il primo pancake. Il primo pancake è anche un test per capire se l’impasto è della giusta densità. Una volta dorato da una parte, con l’aiuto di una spatola, girarlo e completare la cottura anche da questo lato.

Proseguire con tutta la pastella.

Servire i pancakes caldi accompagnandoli con fragole, mirtilli, lamponi, sciroppo d’acero, noci, yogurt, salsa ai frutti di bosco, burro d’arachidi, bacche di goji…..

Mousse di Cioccolato e Avocado – Vegan e Gluten free

Posted by Matteo Casadio on 1 marzo 2017

Anni fa l’avocado per chi non abitava nei paesi tropicali era un frutto quasi sconosciuto. Negli ultimi tempi vista la richiesta, la produzione e la commercializzazione si è diffusa. Oltretutto ora vengono prodotti anche in Sicilia, ma non tutto l’anno, ma è comunque è possibile acquistarli in molti negozi anche in Italia. Fondamentale è utilizzarli nel momento di giusta maturazione. Di solito si acquistano ancora un po’ acerbi e si lasciano maturare fino al momento giusto. Per velocizzare la maturazione si possono lasciare dentro un sacchetto di carta a temperatura ambiente.

Probabilmente abbiamo scoperto tutti prima il Guacamole e poi l’avocado. L’avocado è ottimo anche per fare i dolci e per sostituire il burro il alcune ricette.

Come dolce, la mousse cioccolato e avocado è facilissimo e veloce da preparare, è un dolce sano e naturale.

E possibile abbinare la mousse ad altri ingredienti e presentarla in vari modi. 

mousse d' avocado, cioccolato e frutti tropicali

Mousse d’ avocado, cioccolato e frutti tropicali

In questa ricetta, l’abbiamo abbinata ad altri frutti tropicali: mango, banana, macadamia e passion fruit,…ma chi ha fantasia si può sbizzarrire!

Ingredienti per 4 persone

2 avocado maturi

50 g sciroppo d’agave

30 g cacao amaro

2 g cannella in polvere

Lavare gli avocado. Con un coltello affilato, incidere gli avocado fino al nocciolo, poi fare ruotare la lama attorno al nocciolo per poterli dividere a metà.

Per togliere il nocciolo con facilità colpirlo con la lama del coltello e fare una piccola torsione.

A questo punto con un cucchiaio estrarre tutta la polpa.

Mettere la polpa in un frullatore e azionare per qualche secondo fino ad ottenere una crema.

Aggiungere il cacao, la cannella e lo sciroppo d’agave e azionare ancora qualche secondo.

La crema è pronta

La si può presentare riempiendo dei vasetti o dei bicchieri aiutandosi con un sac a poche, oppure si può utilizzare per farcire una torta, o per deserts più particolari.

Nell’immagine, l’abbiamo servita con mango tagliato a piccoli cubi, passion fruit, macadamia, e banana, per un dolce sano e tutto tropicale.

Come si fa il panettone

Posted by Matteo Casadio on 21 dicembre 2016

Ormai è Natale e già da tempo gli scaffali dei supermercati si sono colorati di cartoni contenenti panettoni di tutte le marche. Alcuni buoni, altri meno, ma di sicuro tutti trattati con conservati e ingredienti di dubbia qualità, come d’altronde tutti i prodotti commerciali.

E se quest’anno provassimo a comprare meno panettoni commerciali e magari uno artigianale preparato con passione, ingredienti di qualità, senza conservanti e tanta pazienza?

Oppure possiamo provare a fare il nostro panettone, seguendo la ricetta di alcuni insegnati dell’Istituto Professionale Statale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera TONINO GUERRA di Cervia.

Non è una ricetta semplice, ma i ragazzi della scuola se la sono cavata egregiamente e il risultato è ottimo!

Di seguito la ricetta e tutte le fasi di preparazione del panettone artigianale.

1° Impasto

Lievito Madre Pronto 900 gr. (vedi la ricetta qui )
Burro 1 kg.
Tuorli 600 gr.
Acqua 1.230 gr.

Impastare acqua lievito e tuorli. Quando l’impasto sarà liscio ed elastico aggiungere il burro morbido a pomata poco per volta e lasciare assorbire. Versare in un mastello unto e segnare la sua altezza. L’impasto deve triplicare il suo volume. Saranno necessarie almeno 12 ore;  tutto dipende dalla forza del lievito.

Temperatura finale impasto 27/29°C

2° impasto

Zucchero 650 gr.
Farina da panettone(W 340 – 380) 1300 gr.
Burro 100 gr.
Acqua 650 gr.
Tuorli 600 gr.
Sale 45 gr.
Malto 50 gr.
Miele 250 gr.
Burro di cacao 45 gr.
Latte condensato 100 gr.
Bacche di vaniglia thaiti n.4
Buccia di 4 arance grattugiata.
In alternativa Bollire con 100 gr. Di acqua 200 gr di canditi arancio e frullare.
Frutta candita o uvetta o entrambi totale 2 kg.

Impastare il 1° impasto la farina e il malto, con l’acqua e i tuorli aggiunti a più riprese. Poi aggiungere lo zucchero e il miele, sempre poco per volta lasciando assorbire. Sciogliere il latte condensato con il burro di cacao e poco burro. Unire poco per volta assieme al burro e lasciare assorbire. Unire alla fine il sale e pochissima acqua per facilitare lo scioglimento e l’assorbimento. Aggiungere alla fine l’uvetta unta con burro fuso. Temperatura impasto max 30°C
Mazzolini Mauro sembra fiero dell'operato dei suoi alunni.

Lasciare puntare per almeno 45/50 minuti su di un tavolo imburrato.

Pezzare e pirlare. Porre nei pirottini di carta e lasciare lievitare almeno 6 ore o fin quando l’impasto raggiungerà il bordo.

Glassare e cuocere a 190° per almeno 45 minuti.

La temperatura al cuore dovrà essere di 93°C.
Sfornare e lasciare raffreddare capovolti appesi.

Per la Glassa

Farina di Mandorle 1.125 gr.
Zucchero a velo 1.800 gr.
Passare in raffinatrice e impastare con:
Farina 100 gr.
Fecola 100 gr.
Amido di mais 100 gr.
Albume 750 gr.

 

 

Granola. Come farla in casa!

Posted by Matteo Casadio on 20 febbraio 2015

Granola è la base per una buona colazione, uno spuntino o una merenda. Si può abbinare a yogurt, latte, latte di soia…., con aggiunta di frutta fresca, cioccolato fondete tritato. È una evoluzione del muesli.
La ricetta per preparare la granola è semplice. Se ne può preparare in quantità e conservare in un contenitore ermetico per diversi giorni.

Vediamo come si prepara.

ricetta granola

Ingredienti:
300 g fiocchi di avena
100 g miele
100 g sciroppo d’acero
100 g zucchero di canna Muscovado o Demerara
100 ml acqua
100 g  mandorle pelate e spezzettate
100 g nocciole pelate (io ho usato Noccio Cialda)
20 ml noccioolio (olio di nocciole)
4 g di sale

Tostare l’avena in forno a 180˚C per circa 10 minuti, mescolando spesso.
In un tegame largo e capiente mettere miele, sciroppo d’acero, zucchero e l’acqua. Far sciogliere, sobbollire e ritirare leggermente.
Lasciare raffreddare.
Aggiungere l’avena e il sale e mescolare bene.
Stendere il composto in una o più teglie rivestite con carta da forno.
Mettere in forno per 15 minuti a 160˚C.
Unire anche il noccioolio, le mandorle, le nocciole e rimettere in forno per circa 10 minuti.
Lasciare raffreddare e spezzettare la granola.

Gli ingredienti sono indicativi e si può personalizzare aggiungendo frutta secca di ogni tipo. Alla fine si potranno aggiungere uvetta, cioccolato fondente, datteri, fichi secchi, bacche di goji…

granola

Spaghetti di zucchine crude, pesto di semi di zucca, datterini e goji

Posted by Matteo Casadio on 16 gennaio 2015

Spaghetti, sí, ma di zucchine! Freschi, gustosi, salutari e facili da fare!
spaghetti di verdura

Ingredienti per 4 persone:
4 zucchine chiare fresche e sode
20 pomodori datterini
50 g semi di zucca
20 foglie di basilico
20 g bacche di goji
olio extravergine
semi di lino
sale

Preparare un pesto frullando prima i semi di zucca. Nel contenitore del frullatore a immersione freddo, mettere il basilico (tenere da parte 4 ciuffetti per guarnire) e coprirlo con olio extravergine anche questo freddo di frigorifero. Aggiungere i semi di zucca e frullare a impulsi. Aggiustare di sale.
Prendere le zucchine, lavarle e con l’apposito temperino creare gli spaghetti di zucchina. Metterli in una bowl capiente. Aggiungere i pomodori datterini, lavati e tagliati a metà, le bacche di goji e condire con sale e olio e.v.o.
Dividere gli spaghetti di zucchina in 4 piatti. Colare il pesto di semi di zucca. Spargere i semi di lino precedentemente schiacciati in un mortaio.
Completare con un qualche fogliolina di basilico.

Io uso questo:

Barretta Energetica di Matteo Casadio

Posted by Matteo Casadio on 15 dicembre 2013

Oggi ho voluto provare a fare la mia Barretta Energetica. A mo’ di stregone ho concentrato alcuni superfrutti e ingredienti con ottime proprietà salutari. Il risultato è eccellente e anche di facile e veloce esecuzione.

barretta-energetica

Ingredienti per 18 barrette:
200 g fiocchi d’avena
100 g mandorle sgusciate
70 g mirtilli essiccati
80 g noci sgusciate
50 g datteri senza nocciolo
50 g semi di lino (Melandri Guerzoni)
30 g uva passa Zibibbo (Bonomo & Giglio)
100 g bacche di goji di prima qualità (Buono Sconto)
50 ml succo di Maqui (Buono Sconto)
30 g gelatina di Zibibbo (Bonomo & Giglio)
100 g burro di arachidi
100 g sciroppo d’acero (Fabbri)
35 g olio di cocco
In una ciotola capiente mettere olio di cocco, sciroppo d’acero, gelatina di Zibibbo e burro d’arachidi e intiepidire, mescolando fino a quando gli ingredienti non saranno ben miscelati.
Aggiungere fiocchi d’avena, mandorle, mirtilli essiccati, noci, datteri, uva passa, bacche di goji, semi di lino tritati e il succo di Maqui.
Mescolare bene e versare l’impasto in una placca rettangolare 24 cm x1 8 cm x 2,5 cm rivestita di carta da forno.
Pressare bene e livellare. Riporre in frigorifero per almeno 2 ore.
Rovesciare lo stampo sopra a un tagliere e con un coltello ben affilato tagliare dei rettangoli 8 cm x 3 cm.
Intercalare le barrette con dei piccoli rettangoli di carta oleata o da forno. Conservare le barrette energetiche in frigorifero.

Queste barrette si possono fare in casa in poco tempo gli ingredienti come la frutta secca possono essere cambiati a proprio gusto.

Variazioni sul tema al prossimo giro!

Fatemi sapere!