Follow Me Instagram_Icon_Small google imgres

Thursday, August 17, 2017

Tortino al cioccolato di Alex Vitali

Posted by Matteo Casadio on 17 maggio 2014

Oggi, un dolcetto elaborato da Alex Vitali !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!cioccolato
Per la Pasta frolla al cioccolato:
280 g farina
30 g cacao amaro in polvere
150 g zucchero
150 g burro
1 uovo
un pizzico di sale
Lasciar ammorbidire il burro, setacciare la farina poi unire tutti gli ingredienti e lavorarli velocemente fino ad ottenere un impasto liscio. Coprire con la pellicola e lasciar riposare in frigorifero per 1 ora. Aiutandosi con il matterello da pasticceria, stendere ad uno spessore di circa 1/2 cm. Formare vari dischi con degli anelli da pasticceria che poi dovranno essere inseriti nel forno in cottura, forate i dischi di pasta con una forchetta e infornate a 185°C per 15/18 min. Cuocere i ritagli rimanenti frolla che poi serviranno per formare il disco centrale della torta. Sfornate e lasciate raffreddare completamente i dischi senza togliere gli anelli.
Centrale:
200 g frolla al cioccolato
100 g  nocciole
80 g burro
50 g di cioccolato fondente
10 g zucchero a velo
Frullare grossolanamente le nocciole e tenere da parte.  Sciogliere il cioccolato a bagno maria, unire nel mixer il burro sciolto con la frolla, lo zucchero a velo ed il cioccolato fuso, unire le nocciole e lavorare per pochi secondi. Stendere l’impasto sui dischi di frolla cotta creando uno spessore di 1/2 cm e infornare a 190° per 5 min, sfornare e lasciar raffreddare, lasciando sempre i cerchietti.
Ganache:
225 g panna fresca
100 g cioccolato fondente
40 g cioccolato al latte

sale un pizzico
Portare a ebollizione la panna e il sale.
Sciogliere i cioccolati a bagnomaria lasciare intiepidire e amalgamare lentamente il cioccolato alla panna. Lasciare raffreddare leggermente e versare all’interno dei cerchietti per formare l’ultimo strato.
Lasciare rapprendere in frigorifero per almeno un’ora.

Sformare i tortini e spolverarli con cacao.
Il tortino al cioccolato può essere guarnito con arance candite, o amarene, …..

home | top